Chi è Nino Cramarossa 2017 - 4:00 min.

Nino Cramarossa nasce a Modugno (Bari), risiede a Roma e Londra.
Nel 1974 si laurea in Storia dell' Arte con tesi sui Preraffaelliti, sotto la guida di C.G. Argan.
Insegna in Italia fino al 1977 per trasferirsi poi a Londra dove svolge l'attivita' di docente di Lingua e Cultura Italiana presso l'Ambasciata Italiana.
Nel 1988 si diploma in Pittura al Chelsea College Of Art.
Nel 1999 si diploma in Fotografia, Incisione e Serigrafia presso il London College of Printing.
Nel 2001 inaugura la sua prima personale fotografica intitolata Corpo et Spirito, presso la Fine Art Gallery a Notting Hill.
E' del 2002 la rassegna pittorica presso le Sale Degli Oratori al Celio a Roma, dove la sua opera Veritatis Splendor e' censurata e rimossa al termine della serata inaugurale.
Nel 2004 ha luogo la rassegna fotografica "Sguardi Incrociati" presso la Galleria Cassiopea a Roma, dove espone per la prima volta Omaggio a Michelangelo.
In seguito agli attentati terroristici nella metropolitana di Londra, durante il luglio del 2005, nasce la sua opera fotografica Omaggio a Londra.
Nel 2006 inaugura la sua prima personale italiana: Mito, Ingiustizia, Speranza presso il Micromuseo di Spoleto.
La mostra raccoglie sia le sue opere pittoriche che fotografiche..
Sempre a Spoleto,per " La giornata internazionale della donna ",da vita a "Lei, cento volti di donna ", mostra fotografica.
Nel 2006 viene proiettato a Londra il video fotografico "Omaggio a mia nonna " al Portobello film festival(3 agosto),al Tavistock festival(8 ottobre),e al London first makers convention(5 dicembre).
Nel 2009 a Roma ed Amburgo viene proiettato "Vidi poi un angelo" rispettivamente al festival Arcipelago e al Lesbish Schwule Filmtage.
Nel novembre 2017 viene riallestita la mostra "Corpo e Spirito" presso il Circolo Mario Mieli a Roma